Redazione

Gattuso: “Cerco di motivare i ragazzi con le parole giuste e regole chiare”

Gattuso

“Come si tiene una squadra sul pezzo? Col lavoro quotidiano e le regole, bisogna riuscire a trovare una parola diversa per tutti dicendo la verità. La cosa più brutta per me è dire a quei giocatori fuori lista che domani non verranno in panchina. Rispetto ai miei tempi il giocatore è molto più evoluto”.

“Ora è molto più difficile affrontare questo tipo di partite: noi facevamo un altro sport, correvamo per 90 minuti cercando di chiudere le linee di passaggio, Xavi e gli altri non ce la facevano mai vedere. Il Barcellona ha portato un nuovo tipo di gioco e questo ci ha messo in difficoltà”.

“Maradona è il dio del calcio, l’ho visto in videocassetta e in dvd ma mai dal vivo. So comunque che campione è stato, a Messi vedo fare delle robe che faceva anche lui. Mi dispiace non averlo mai potuto ammirare in prima persona”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *