Esteri Flash

Barcellona, anche Piquè si scaglia contro la società

“Conosco l’ambiente del Barça e il carattere dei soci culé, fortunatamente sempre meno manipolabili e più intelligenti, sanno identificare perfettamente chi vuole arrivare al club per utilizzarlo per i suoi interessi mediatici, politici, ed economici”. Questo il testo di un tweet pubblicato nella giornata di ieri da Marçal Lorente, noto giornalista di Barça TV, il quale ha voluto difendere apertamente la società blaugrana dopo le infinite polemiche nate negli ultimi giorni dopo l’esplosione del caso “Barça Gate”.

Lo scandalo, raccontato dalla testata spagnola Cadena Ser, riguarda dei sospetti finanziamenti effettuati da parte dell’attuale presidente del Barcellona Bartomeu in favore della società “l3 Ventures” (esperta in creazione di profili fake sui social) per screditare diversi giocatori ed ex bandiere della squadra tra i quali Messi, Xavi, Guardiola e Piqué. Proprio quest’ultimo, sempre molto attivo dal punto di vista mediatico e politico, ha risposto al tweet del giornalista di Barça TV in maniera tutt’altro che distensiva etichettandolo come ‘titella’, ovvero ‘marionetta’. Questo ha chiaramento sconvolto il mondo del web ed ha dato il via, come era prevedibile, ad una serie infinita di congetture.

A quanto pare la spiegazione data da Bartomeu ai giocatori non ha convinto affatto quest’ultimi della totale estraneità ai fatti da parte della società anche perché, nonostante le smentite, non sono arrivate denunce o querele da parte della società catalana. Il Barcellona è dunque attualmente una enorme polveriera e, quando manca ormai una settimana esatta alla sfida degli ottavi di Champions con il Napoli, la situazione è tutt’altro che tranquilla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *