Opinioni

Marolda critico: “Il Napoli non ha fatto il massimo per battere l’Inter”

Ciccio Marolda, ospite negli studi de Il Bello del Calcio a Canale 8, ha espresso un parere sul risultato ottenuto dal Napoli nella partita contro l’Inter. Queste le dichiarazioni del giornalista in trasmissione: “Io dopo la partita di sabato avrei chiesto il rimborso, innanzitutto perché non mi è piaciuta. In seconda analisi perché uscendo dallo stadio mi sono chiesto se gli azzurri avessero fatto di tutto per vincere, secondo me la risposta è no. Non si è fatto il massimo per trionfare in una partita alla portata. Si è messa sotto l’Inter per 30/35 minuti e poi ci si è fermati, non c’è stata nemmeno una lettura sapiente da parte della panchina: non puoi togliere l’unico attaccante che sta creando fastidi agli avversari e inserire un difensore per un centrocampista. L’immagine che il Napoli ha dato di sé, della paura di vincere e di accontentarsi del pareggio, sta tutta nella punizione finale di Ounas battuta all’indietro anziché al centro dell’area. Fossi stato il capitano del Napoli avrei invitato l’algerino a uscire dal campo. Non riesco a convincermi che sia stata una bella partita e che il Napoli non abbia perso un’occasione. I cambi? Se ha davvero in mente di vincere si doveva cambiare: Osimhen stava mettendo in difficoltà l’Inter ed era marcato da un difensore non apparso al meglio, avrei inserito Mertens in appoggio. le scelte sono state conservative. Le alternative del Napoli potevano cambiare la gara, quelle dell’Inter no. Inoltre sono avvenute tardi. C’è delusione per il non aver osato di più. Barcellona? Una squadra con dei valori, ma che ha sofferto nelle ultime partite. Inoltre ha problemi in difesa a causa di diversi infortuni. Bisognerà vedere come vorrà giocare il Napoli, la missione sarà fare almeno un gol”.

Risposta

  1. Il Napoli contro L’Inter non a dimostrato di essere una grande squadra squadra di con tanto rammarico dico che ci siamo comportati come una squadra di di bassa classifica portandosi il punticino a casa una squadra di livello cercava fino a l’ultimo di portarsi a casa i 3 punti e dire a fine partita noi siamo il Napoli e in Italia contiamo tanto e tutti devono fare i conti con noi e ma alla fine questi attributi non sono usciti fuori ero più contento perderla ma dire li abbiamo presi a pallonate ma non è stato cosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.