News

Caso plusvalenze, GDF nella sede della Covisoc

Nuova tappa dell’inchiesta plusvalenze dell’Inter. Stamattina a Roma la Guardia di Finanza, su delega della Procura di Milano, si è presentata negli uffici della Covisoc – all’interno della sede della Federcalcio in via Allegri – per acquisire la relazione su 62 operazioni sospette effettuate tra il 2019 e il 2021 e che riguardano il trasferimento di diversi giocatori di varie squadre italiane: tra queste, oltre quella nerazzurra, ci sono anche la Juventus e il Napoli.

Tra le operazioni sospette quelle che riguardano il portiere romeno Ionut Radu e l’attaccante Andrea Pinamonti, scambiati con il Genoa per plusvalenze rispettivamente di 7,7 milioni e 19 milioni, oltre a quelle riguardanti giocatori della Primavera. Il medesimo filone d’inchiesta aveva portato per la Juventus all’iscrizione nel registro degli indagati, oltre che del club bianconero, tra gli altri, del presidente Andrea Agnelli e dell’ex direttore sportivo Fabio Paratici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.