Opinioni

Pistocchi: “Le assenze pesano, la tifoseria non deve deprimersi”

Maurizio Pistocchi, ospite negli studi de Il Bello del Calcio, ha analizzato in trasmissione la sconfitta del Napoli contro l’Empoli e commentato l’esito del sorteggio di Europa League. Queste le dichiarazioni del giornalista: “Analizzare il momento negativo degli azzurri è abbastanza semplice. Il calcio è uno sport di squadra e oltre alle idee dell’allenatore contano i giocatori che vanno in campo. Abbiamo sempre detto che la rosa del Napoli è inferiore a quella dei competitors, quindi è ovvio che i tanti infortuni stiano incidendo. Alle mancanze la squadra ha sopperito con delle buone partite, ma elementi come Koulibaly, Fabiàn e Osimhen sono determinanti e ieri è mancato anche Zielinski dopo poco tempo. Alcune riserve, come Juan Jesus, non sono all’altezza dei titolari. Anche Spalletti ha probabilmente commesso qualche errore con l’Empoli. Devo elogiare il comportamento della tifoseria azzurra, che non si è esaltata prima e non deve deprimersi adesso. La squadra gioca bene a calcio nonostante tutto. Ad inizio anno io vedevo Milan e Inter in lotta per il titolo, con Napoli e Juve a lottare per la Champions. Per questo la squadra di Spalletti, con quell’inizio, mi ha sorpreso in positivo. Serve anche un po’ di fortuna in più con gli infortuni e negli episodi. Il sorteggio in Europa League? Il Barcellona attuale è il meno forte degli ultimi cinquant’anni, una squadra assolutamente alla portata del Napoli”.

Risposta

  1. Ma se all’Inter mancassero contemporaneamente Lautaro, Brozovic, Barella, Skriniar e Dzeko e se gli avessero sottratto 6 punti con errori arbitrali, sarebbe in testa alla classifica ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *