Opinioni

Marolda: “Il Napoli sorprende tutti per un aspetto in particolare”

Ciccio Marolda, presente negli studi di Giochiamo D’Anticipo, ha commentato la prestazione del Napoli contro il Bologna. Queste le dichiarazioni del giornalista in trasmissione: “Il risultato di Roma per il Napoli è stato importante in termini di continuità, gli azzurri hanno avuto difficoltà per l’atteggiamento dei giallorossi basato su fisicità e corsa. Per quanto riguarda il successo sul Bologna, la gara va letto nella consapevolezza che la squadra ha di sé: la squadra ha giocato con una tranquillità incredibile, ha aspettato con la convinzione di essere superiore e ha fatto la sua gara. Il Napoli attuale è la sintesi di quelli passati, non si arriva a questo punto per caso. C’è stata una crescita costante anche negli errori delle stagioni passate. La mentalità vincente viene dalla capacità dei giocatori di capire che è il momento di dover vincere e dalla serenità che è capace di trasmettere un allenatore. Non so se il Napoli vincerà lo Scudetto, ma è una squadra competitiva e in grado di lottare per l’obiettivo”.

2 Risposte

  1. Concordo in pieno l’analisi di Marolda. Mentre per i rigoristi ritengo questa gerarchia:
    1)Mertens 2)Ruiz 3)Rui 4)Goulam 5)Insigne
    Ho visto diversi allenamenti del Napoli e per tecnica questi tiravano con più sicurezza.

  2. Carissimo Dr Marolda,
    Sono quel tifoso che ha incontrato a Portici qualche mese fa al Leonardo Da Vinci.
    Lei stava passeggiando con sua moglie.
    Sono “sconcertato” della riflessione fatta dal Dr M.Sconcerti che io stimo tanto: Il Napoli ha preso il goal di Cutrone. ,quando c’erano i titolari.
    Boh…. Sicuramente il Napoli ha avuto una flessione , ma in un mese perdere Osimhen ,Kk, Anguissa Fabian Ruiz,Lobotka,Positano,Insigne , Manolas….Lozano che esce….Zieli che esce.
    Mi si può dire Insigne e Anguissa rientrati ma in che forma psicofisica.
    Se Tu levi Vlahovic alla Fiorentina, Barella,Lautaro all’Inter , o 3/4 giocatori all’Atalanta queste squadre non sono più le stesse.
    Sicuramente ci sono stati degli errori , ma siamo pratici.
    Non so se leggerà questa lettera, ma mi farebbe piacere un commento suo…. Magari anche stasera.
    La saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.