News

Krol: “Koulibaly ha doti importanti, ma Albiol è stata una grave perdita”

Ruud Krol, indimenticato difensore azzurro, nel pomeriggio è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli per parlare del Napoli. Queste le parole dell’ex calciatore olandese, che ha raccontato degli aneddoti sulla sua esperienza in Campania e parlato anche di Kalidou Koulibaly. Queste le sue dichiarazioni: “La prima settimana a Napoli mangiavo soltanto pollo, poi una sera andai a cena a casa Bruscolotti. Da Beppe e Mary fu meraviglioso, così scoprii la mozzarella. Inoltre Mary fece della pasta buonissima, imbottita di mozzarella e da allora non l’ho più lasciata. Andavo matto, ma inizialmente non sapevo cosa fosse, dopo averla assaggiata ero dipendente dalla mozzarella. Sono molto legato alla città di Napoli, ci torno spesso e volentieri. Ho grandissimi ricordi. Eravamo pronti nel 1980 per vincere lo scudetto, poi la partita con il Perugia cambiò le carte in tavola. La squadra umbra perse in malo modo prima di noi, ma poi alla fine non vincemmo più quel titolo che avremmo meritato. Il Napoli poteva vincere eccome quello scudetto storico. Kalidou Koulibaly? È un giocatore dalle doti importanti. Un ottimo difensore, questo è indiscutibile, ma gli manca a mio avviso una dote: non è in grado di dare ordine a tutto il suo reparto. Questo ruolo veniva svolto benissimo al Napoli da un difensore che è andato via da alcune stagioni. Sto parlando di Raul Albiol, che ha dimostrato al Villarreal di essere ancora in una forma invidiabile. Guardate cosa ha combinato nella finale di Europa League vinta contro il Manchester United!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *