Opinioni

Rambaudi: “Spalletti è l’uomo giusto per questo Napoli”

Roberto Rambaudi, ex giocatore ed opinionista, ha parlato nel corso della diretta de Il Bello del Calcio Social: “Finalmente tutte le società in Serie A stanno dando più importanza agli allenatori. Gli allenatori sono un valore aggiunto e lo stanno capendo un po’ tutti, basti vedere quanti cambi di panchina ci sono stati questa estate in vista del prossimo anno. Allegri, Inzaghi, Spalletti, Gasperini, Sarri…soltanto su Mourinho ho ancora dei dubbi, dipende dal mercato della Roma. Spalletti è un grande allenatore, potrà fare bene al Napoli. È sicuramente un allenatore un po’ permaloso e di grande carattere, ma porta tanta esperienza. Per me Spalletti, più di Gattuso ed anche Ancelotti, potrebbe portare un’idea di gioco chiara e vincente. Sicuramente darà una identità diversa a questa squadra, è l’uomo giusto”.

“Mourinho ed Allegri? Due grandi nomi, ma il secondo dà più garanzie al momento. Inzaghi anche avrà una bella sfida, fino ad ora ha fatto bene ma soltanto alla Lazio, vedremo all’Inter che saprà fare anche con il suo atteggiamento diverso da quello di Conte – ha proseguito Rambaudi – Sarri? Sono convinto che farà bene alla Lazio anche se troverà una squadra all’inizio poco adatta alle sue idee di gioco”.

“Pioli? Sicuramente il Milan, tra le poche a non cambiare, avrà un piccolo vantaggio ma dovrà rafforzarsi. Poi allenatori come Inzaghi, Sarri ed anche Spalletti avranno bisogno di fare ritiri lunghi senza strane tournée per fare attecchire le proprie idee – ha aggiunto – il problema è che ci sarà poco tempo questa estate visti gli Europei, le Olimpiadi e le vacanze post Nazionali. Per questo Milan e Atalanta potrebbero avere un piccolo vantaggio. Spalletti o Sarri? L’ho sempre detto, meglio il primo. Perché Sarri tornando avrebbe trovato delle difficoltà sicuramente, quindi Spalletti è la scelta migliore. Centra sempre l’obiettivo, catechizza la squadra e la istruisce. Sono convinto che farà bene”.

“Koulibaly? Potrebbe trarre beneficio dalle idee di Spalletti. Sicuramente non gli si chiederà di impostare, ma dovranno poi essere bravi i centrocampisti ad andare sulla seconda palla quando i difensori rilanceranno – ha concluso Rambaudi – Inoltre Spalletti, a differenza di Sarri e Gattuso, punta ad allargare la difesa avversaria quindi saranno fondamentali anche i movimenti degli esterni d’attacco azzurri. Lo stesso varrà per Osimhen che dovrà imparare a fare dei movimenti diversi all’interno dell’area. Terzino sinistro? Dovrà essere la priorità del Napoli sul mercato, in assoluto. Fabián o Koulibaly? A malincuore cederei Fabián tra i due se proprio si dovrà fare una cessione importante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *