News

Ghirelli: “La nuova Coppa Italia viola dei diritti consolidati”

Il prossimo anno la Coppa Italia vedrà protagoniste i soli club di Serie A e Serie B, questo per favorire lo spettacolo e cercare di attrarre maggiori introiti da parte delle TV. Un nuovo format che esclude di fatto dalla competizione le compagini di Lega Pro, una decisione che ha subito trovato la risposta da parte del presidente Ghirelli che – ai microfoni dell’ANSA – ha commentato duramente la notizia: “La decisione della Serie A di escludere le squadre di Lega Pro dalla Coppa Italia non solo viola diritti consolidati, ma è espressione di una concezione elitaria del calcio, incapace di avere una visione di sistema. Lunedì è convocato il Consiglio direttivo della Lega Pro, che adotterà ogni iniziativa per tutelare i diritti delle proprie squadre e per salvaguardare una cultura del calcio che sia rispettosa dei valori più autentici dello sport. Innovare è giusto, ma salvando la coesione del sistema calcio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *