Serie A

Di Lorenzo si è ripreso il Napoli

I problemi del Napoli quest’anno sono stati tantissimi: assenze causate dal covid, tanti infortuni che hanno compromesso una parte cruciale della stagione e la rottura del rapporto tra De Laurentiis e Gattuso. Un clima che non ha giovato neanche alla squadra, colpita dalle critiche dei media e dei tifosi. Uno degli indiziati numero 1 fu Giovanni di Lorenzo, terzino destro del Napoli e, da un pò di tempo, convocato sempre in Nazionale.

Il rapporto della piazza partenopea con l’ex Empoli cominciò benissimo: il suo rendimento, sia in difesa che in attacco, aveva impressionato l’allenatore del Napoli di allora Carlo Ancelotti, uno che ha avuto nelle sue squadre gente come Cafù, Ambrosini e Zambrotta. Insomma, un atto di fiducia da un coach blasonato come Carletto è sinonimo di garanzia. Dopo il cambio in panchina e l’arrivo di Rino Gattuso, fino alla fine della scorsa stagione, Di Lorenzo era un titolare fisso che, ogni tanto, rifiatava. In parte a causa del covid ed in parte a causa di defezioni extra-virus, Giovanni è stato per molte settimane l’unico terzino destro disponibile in squadra. Giocando ogni tre giorni, le sue prestazioni sono incominciate a calare e gli sfoghi del popolo azzurro sono sfociati in una rivalutazione totale del valore del difensore. Dopo la prima sosta per le nazionali, però, il Napoli ha iniziato a giocare una volta a settimana, facendo rifiatare tutta la squadra. Di Lorenzo ne ha giovato, tornando ai livelli di inizio stagione e regalando solidità difensiva con Roma e Milan o segnando addiritura la rete decisiva in casa col Crotone. Di Lorenzo si è ripreso ufficialmente la fascia destra.

Andrea Colaneri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *