Serie A

Benevento, Schiattarella: “Affrontare il Napoli è sempre speciale per me”

Originario di Mugnano di Napoli, Pasquale Schiattarella non è mai riuscito a coronare il sogno di indossare la maglia azzurra, ma il centrocampista classe ’87 vanta ormai più di 200 presenze tra i professionisti nella sua lunga carriera. Da sempre tifoso del Napoli, adesso Schiattarella si prepara ad affrontare la squadra della sua città natale con la maglia del Benevento. Queste le sue parole ai microfoni di Radio Punto Nuovo: ” Qui ci sono tanti napoletani, compreso Maggio, e ognuno di noi sente questa partita in maniera speciale. Ovviamente poi sta al mister decidere chi schierare, il nostro compito è quello di farci trovare sempre pronti. E’ sempre bello giocare contro il Napoli, soprattutto per chi come me è cresciuto con i colori azzurri. Inoltre il mio primo goal in Serie A l’ho segnato proprio contro i partenopei quando indossavo la maglia della SPAL.

Sconfitta con la Roma? Risultato bugiardo, meritavamo di più. Abbiamo fatto di tutto per recuperarla, e come ha detto il mister è questo lo spirito giusto per salvarsi. Come si batte il Napoli? Semplicemente devi fare la partita perfetta, e anche quando dai il 110% devi sperare che qualche campione non faccia la giocata decisiva. Sono in un momento di puro entusiasmo, forse è la peggiore squadra che poteva capitarci adesso.

Bakayoko? Il Napoli ha fatto un grande acquisto, è un muro. E’ stata una richiesta specifica di Gattuso che crede molto in lui. Rino e Pippo (Inzaghi, ndr) sono vecchia scuola, sono due che ti martellano di brutto. Timore per i contagi post Napoli-AZ? Un po’ di paura c’è sempre, purtroppo siamo in un periodo delicato. Ci facciamo due tamponi a settimana, siamo sempre attenti e tenuti sotto controllo. In ogni caso cercheremo di lasciarci tutto alle spalle: scenderemo in campo senza paura, con il Napoli sarà una battaglia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.