Esteri News

Premier League, si discute il passaggio alle 18 squadre

Liverpool e Manchester United stanno sostenendo un piano per cambiare radicalmente la struttura della Premier League, dando più potere ai grandi club e cancellando la Coppa di Lega, come riportato dal Telegraph.

Un cambiamento del format che comporterebbe la possibilità – evidenzia il quotidiano – di passare da 20 a 18 squadre nel massimo campionato con retrocessione immediata per l’ultima e la penultima in classifica, mentre la terzultima andrebbe a giocarsi gli spareggi con la terza, la quarta e la quinta classificata in seconda divisione. Dal punto di vista economico, il piano prevede anche che il 25% degli introiti della Premier vengano divisi con i club della English Football (Championship, League One e League Two) e che le nove formazioni con maggiori presenze in prima divisione diventeranno “azionisti a lungo termine”. Questa novità comporterebbe la possibilità di apportare modifiche con l’assenso di sei delle nove squadre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.