Opinioni

Napoli-Sarri: odio e amore in finale di Coppa Italia

C’eravamo tanto amati. Potrebbe cominciare così un faccia a faccia tra Aurelio De Laurentiis e Maurizio Sarri a poche ore dalla finale più strana degli ultimi anni. In ogni caso, ci sarà una storia da raccontare: quella del primo trofeo italiano di Maurizio o quella di un Napoli capace di alzare la Coppa in faccia all’ex più amato, ancor prima di Gonzalo Higuain. La città aspettava questo momento dall’estate del 2018, da quell’addio traumatico che sembrò il finale peggiore.

La ferita non si è mai rimarginata, l’amore non si spegne in fretta, ma il passaggio sulla panchina della rivale più odiata non è andato giù nemmeno ai saresti più convinti. Oggi il condottiero si chiama Gattuso e Sarri è solo un lontano ricordo. Un ricordo che i napoletani vorrebbero portare avanti col sorriso, con una vittoria da rinfacciare al caro Maurizio.

GUARDA IL VIDEO NELLA NOSTRA GALLERY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *