Flash Serie A

Bigon attacca Van Basten: “Scudetto 1990? Avremmo vinto comunque”

L’ex allenatore del Napoli, Alberto Bigon, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli parlando del momento attuale degli azzurri: “Gattuso si trova di fronte ad una situazione unica mai successa prima. Si dovrà lavorare molto sulla psiche dei vari calciatori. La strategia dell’allenatore dovrà essere adattata ai vari singoli. La pacca sulla spalla potrebbe andare bene per qualcuno ma potrebbe non essere così per qualcun altro. Buon lavoro e in bocca al lupo a tutti gli allenatori. Napoli? Un piccolo vantaggio il Napoli lo ha. Devono essere bravi i ragazza a sfruttare questo piccolo vantaggio. Queste partite sono importante, come i derby. Il favorito non sempre vince, anzi, la percentuale a volte cambia in senso inverso. Devono essere preparati. Servirà anche un pizzico di fortuna ed imprevedibilità. Più bello lo scudetto al Napoli o al Milan? Sono stati entrambi importanti, per me e per la mia famiglia. Erano due realtà differenti. Avevano aspettato con ansia quel momento. Come calciatore e come capitano lo scudetto al Milan fu una soddisfazione immensa. Portare il secondo scudetto a Napoli, abbinato ad una Supercoppa, fu un traguardo straordinario”.


Bigon ha poi proseguito parlando della polemica sollevata dall’ex attaccante rossonero Marco Van Basten sullo Scudetto del 1990: “Ha scritto nel libro che il Napoli rubò lo Scudetto nel 1990? Mi dispiace sentire queste cose anche perché Van Basten è stato un grandissimo campione e io lo stimo molto. L’ho incontrato tante volte ed è una persona deliziosa. A lui, però, così come a tutti gli altri che mettono in dubbio la nostra vittoria, dico che non sanno fare nemmeno i conti. Il Napoli avrebbe vinto lo Scudetto anche senza l’episodio della monetina di Alemao contro l’Atalanta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *