Generici Rassegna Stampa

ADL contro Sky, niente partite in tv senza l’ultima rata

Continua lo scontro a distanza tra la Lega e Sky dopo il mancato pagamento da parte dell’emittente dell’ultima rata di diritti televisivi. La Lega, che nel frattempo ha fatto partire le ingiunzioni e si è rivolta al Tribunale in attesa di una sentenza definitiva, aspetta infatti il saldo dal broadcaster e per questo motivo, con il campionato alle porte, i presidenti di A capitanati da Aurelio De Laurentiis avrebbero proposto la linea dura. Come evidenziato infatti dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, i presidenti minacciano di togliere il segnale a Sky ed in sostanza di impedirgli di poter trasmettere le partite qualora l’emittente continuasse a non pagare. Tale eventualità era già stata presa in considerazione, ma solo riferita alle ultime 6 giornate del torneo, ovvero quando verrebbe pareggiata la quota già pagata da Sky stessa, visto che finora infatti è stato disputato il 68% degli incontri, mentre le 5 rate saldate su 6 sono pari all’83% dell’intero monte ricavi.

Lo stesso De Laurentiis con un intervento durante l’ultima Assemblea di Lega ha espresso tale proposito che potrebbe creare una vera e propria frattura nei rapporti con l’emittente, preoccupazioni che si moltiplicano in vista del prossimo bando dopo la decisione di giovedì del Consiglio di Stato, che ha ripristinato il divieto per Sky di acquisire contenuti in esclusiva per internet: ciò potrebbe significare che la pay-tv non potrà più presentare un’offerta per accaparrarsi tutte le partite, limitandosi invece a farsi avanti solo per una parte dei pacchetti, come già accaduto per il triennio in corso. Nubi all’orizzonte e clima piuttosto teso, vedremo come si evolverà la situazione nei prossimi decisivi giorni prima del tanto atteso ritorno in campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *