Redazione Serie A

Parma, Faggiano: “È giusto ripartire per il bene del calcio”

Il direttore sportivo del Parma, Daniele Faggiano, ha analizzato il momento rilasciando alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio 1. “È giusto ripartire, sempre con le dovute precauzioni. Il presidente Gravina ha dato forza a tutti. Mi auguro che questa situazione difficile ci renda tutti più coesi. Le perdite ci sono state e ci saranno, dato che giocheremo anche senza tifosi. Del futuro del mercato mi chiedono spesso: quello che cambierà saranno i soldi. I giocatori del Parma hanno fatto un sacrificio, tagliandosi lo stipendio e dando così un segnale di appartenenza notevole. I calciatori sono dei lavoratori, tante persone quest’anno non faranno vacanze. È un anno di sacrifici, speriamo che sia l’unico così. Sarà ritorno completo alla normalità? No, però se non ripartiamo, non si ricomincerà mai. Non è per nulla bello giocare senza pubblico, ma per amore del nostro lavoro dobbiamo andare avanti. C’è chi, quando parla, lo fa per interesse personale. Quando ero a Trapani ci hanno fatto giocare il 16 agosto alle tre di pomeriggio, adesso tutti si lamentano del caldo. Io ci ho già giocato, ora ci giochiamo tutti, non vedo dove sia il problema. Non si capisce che se non si dovesse giocare sorgerebbero altri guai”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *