Redazione

Il finale di stagione più strano di sempre

La ripresa della stagione è ormai vicina. Tutte le squadre si stanno organizzando per scendere in campo nelle migliori condizioni fisiche ma, come la Bundesliga ha già dimostrato in queste settimane, non sarà affatto facile. Gli allenamenti individuali sono nulla in confronto a quelli di gruppo nei rispettivi centri sportivi, ma adesso bisognerà tornare a fare sul serio il prima possibile.

Il Napoli aveva concluso con due ottime prove contro Brescia e Barcellona, ma in questo momento deve dimostrare di poter andare il più avanti possibile in qualsiasi competizione, sebbene non sia affatto facile. In Coppa Italia la strada sembrerebbe in discesa, con la vittoria nella semifinale d’andata in casa dell’Inter, ma non è affatto così: i nerazzurri hanno il veleno tra i denti e vorranno bissare il successo in campionato al San Paolo, strappando così il pass per la finale dell’Olimpico.

In Champions League è un discorso molto particolare. Il pareggio interno per 1-1 non è proprio un risultato favorevole in vista dell’ottavo di ritorno al Camp Nou, dato che servirà segnare per tentare di andare avanti nell’ex Coppa dei Campioni, ma ormai si potrebbe sperare in una vera e propria impresa sportiva: inoltre il Napoli non ha mai conquistato i quarti della massima competizione continentale per club, un motivo in più per crederci.

Capitolo campionato. I primi quattro posti sono lontanissimi e ormai solo la zona Europa League sembrerebbe alla portata dei ragazzi di Gennaro Gattuso: nulla è ancora perduta, ma risulta difficile credere a una caduta libera dell’Atalanta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *