Redazione

Coronavirus, sport a rischio: verso un mese di chiusura

Il decalogo che il comitato tecnico-scientifico voluto dal premier Giuseppe Conte ha spedito ieri pomeriggio al governo è una possibile svolta sul futuro del calcio italiano in questi giorni di ansia e paure per il coronavirus. Nelle prossime ore il ministro Spadafora e il presidente del Coni Malagò faranno il punto su tutti gli aspetti sportivi dell’imminente integrazione del decreto che prevede la chiusura al pubblico di tutte le manifestazioni – anche – sportive nel mese di marzo.

Oggi e domani saranno giornate chiave per la decisione finale degli organi di decisione, ma resta al palo il match di domani sera al San Paolo: Napoli-Inter di Coppa Italia resta quindi a rischio chiusura, dopo aver già rinviato l’altra semifinale Juventus-Milan di questa sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *