Champions League Flash

Setién: “Napoli squadra di valore, dobbiamo fare attenzione”

L’allenatore del Barcellona Quique Setién ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions con il Napoli: “Dobbiamo aspettarci la migliore versione del Napoli, tutte le squadre qui danno il massimo, sarà una gara difficile per entrambe le squadre. Avremo fasi alterne, mi aspetto il Napoli migliore sicuramente. Abbiamo visto ciò che sanno fare anche nel gruppo eliminatorio, hanno superato rivali di qualità e blasone”.

Sull’esordio in Champions e sui complimenti ricevuto da Gattuso ha poi dichiarato: “Sicuramente è particolare, la prima in Champions è una motivazione speciale per me, cominciare in uno stadio come questo pieno di storia e passione è un orgoglio, è una partita che sarà appassionante e che resterà nei miei ricordi. Gattuso? “Mi sono arrivate le sue parole, la verità è che mi sento lusingato per la sua conferenza, è un orgoglio per me. È stato un grande giocatore ed è un grande tecnico, mi fa piacere abbia detto questo di me, ho un ricordo buono della sfida dell’anno scorso tra Betis e Milan, tanti giocatori come Fabian e Lo Celso rendono le cose facili agli allenatori, spero che accada anche domani, ma ringrazio Gattuso”.

L’allenatore spagnolo ha poi parlato di Fabián Ruiz, suo pupillo dai tempi del Betis: “Ho affetto per lui, anche la tifoseria ha affetto per lui, ha avuto una crescita spettacolare e mi fa molto piacere per lui e spero domani non ci metta tutte le sue virtù nel campo, ma mi fa piacere vederlo segnare e crescere. È un grande giocatore, intelligente, un bravo ragazzo”.

Sulle eventuali scelte di formazione in vista di domani: “In un senso o nell’altro cercheremo la porta, al di là di una punta in più o meno. Sono sfumature, possono influire, ma si cerca di compromettere le prove del rivale ma mettere una punta in meno non significa non cercare la porta, anzi”.

Sulle qualità principali del Napoli e sul paragone Messi-Maradona ha poi detto: “Il Napoli ha valori importanti, io credo che molto valore lo abbiano i giocatori, sono loro che fanno la differenza in campo, se sono ispirati rivolvono tutto ciò che disegni sulla lavagna. Il Napoli ha giocatori straordinari, hanno sempre un piano, è molto chiaro, cerca sempre di uscire da dietro, poi ha giocatori che si legano bene con l’uscita da dietro e possono far male davanti. Ha qualità, starà alla capacità di difendere contro di noi e non è mai facile difendere col Barcellona. Poi quando dovremo difendere noi dovremo cambiare atteggiamento. Messi-Maradona? “È come se mettessimo Maradona oggi, non si possono comparare per me. Messi da 14 anni gioca ad alti livelli tutte le partite, è questa la differenza con tutti gli altri. Non s’è visto uno con la continuità di Leo che dopo tanti anni fa partite come l’ultima che ha fatto. Mi è piaciuto molto Diego, un giocatore enorme che ci affascina e ci fa amare questo sport”.

Una battuta finale sulle scelte in difesa: “Lenglet e Umtiti sono entrambi in forma, deciderò stanotte e dipenderà da diverse sfumature che influenzano queste scelte. Si assomigliano, ma hanno caratteristiche diverse. Non ho ancora deciso in vista di domani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *