Champions League Flash

Insigne: “Domani sarà dura, voglio aiutare la squadra. Messi? È il più forte”

Il capitano azzurro Lorenzo Insigne ha parlato ai microfoni di Sky Sport alla vigilia della gara di Champions contro il Barcellona: “A volte mi lascio andare, ci tengo al risultato e a far vincere il Napoli. Ma Gattuso ha ragione perché essere capitano non è soltanto urlare ai compagni, ma far sì che loro siano tranquilli e capiscano il mio pensiero in campo. Con il Barcellona sarà una grande partita, dobbiamo prepararla bene come abbiamo fatto con il Liverpool. Loro sono molto criticati e hanno i loro problemi ma verranno qui a fare un grande match. Dobbiamo essere pronti a sfruttare ciò che ci concederanno. Messi? I cori per lui non mi sorprendono, è giusto così. È il giocatore più forte, è giusto che i tifosi del Napoli gli facciano i cori, ma solo oggi perché domani dovranno venire a fare il tifo per noi. Domani poi proverò ad avere la sua maglia, sono fortunato perché andrò al sorteggio con lui, magari glielo dico. Tutti vorrebbero avere l’onore di scambiare la maglia con lui. Spero che ci sarà domani quest’opportunità, ma la cosa importante è la partita. Dobbiamo pensare a quella, per cercare di fare risultato”.

Sui suoi gol alle big in Champions: “Sono sereno, cercheremo di preparare bene la partita, a prescindere da chi andrà in gol. Bisogna vincere, va bene anche se fa gol Ospina per quanto mi riguarda. Indizio di formazione? No, era per dire. Non faccio io le scelte ma il mister”.

Sulla difficoltà di essere napoletano e giocare con la maglia azzurra: “Non lo so, tifosi si aspettano tanto da me ma io sono sereno perché ci sta che quando fai male vieni fischiato e quando fai bene ti applaudano. Sto facendo il meglio possibile per aiutare i miei compagni come sempre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *