Il programma del Lunedì sera

       

Il programma del Lunedì sera

   

UFFICIALE – Il calendario del Napoli per la Serie A 2024/25

da | 4 Lug 2024 | Redazione, TOP NEWS, Ultime news

Il Napoli si prepara ad affrontare la prossima stagione di Serie A, la prima senza una competizione europea dal 2009/2010. Quella dell’anno scorso è stato fallimentare, ma potrebbe risultare in un vantaggio nel calendario dell’annata a venire.

Non disputare nessuna tra Champions, Europa e Conference League, infatti, comporta una miglior gestione dell’energie e l’esclusione dei cosiddetti “periodi di ferro”, in cui una squadra è chiamata ad affrontare diverse avversarie temibili nel giro di qualche settimana.

Nell’autunno del 2023, ad esempio, il club azzurro ha incontrato l’Atalanta, il Real Madri, l’Inter e la Juventus in appena 13 giorni. Di certo quelle partite non sono le uniche responsabili di un campionato da bocciatura, però ottenere solo 3 punti (con la vittoria di Bergamo) è stato un bottino molto influente, in maniera negativa, sul morale della piazza e dei calciatori.

Il calendario non rappresenta un fattore decisivo nel corso della stagione, ma averne uno favorevole – considerando anche l’assenza di una competizione europea – potrebbe aiutare il Napoli a lottare al vertice.

Il calendario del Napoli per la Serie A 2024/25

Scopriamo insieme tutte le partite degli azzurri per la Serie A 2024/25:

  • 1° giornata, weekend del 18 agosto: Hellas Verona – Napoli
  • 2° giornata, weekend del 25 agosto: Napoli – Bologna
  • 3° giornata, weekend del 1 settembre: Napoli – Parma
  • 4° giornata, weekend del 15 settembre: Cagliari – Napoli
  • 5° giornata, weekend del 22 settembre: Juventus – Napoli
  • 6° giornata, weekend del 29 settembre: Napoli – Monza
  • 7° giornata, weekend del 6 ottobre: Napoli – Como
  • 8° giornata, weekend del 20 ottobre: Empoli – Napoli
  • 9° giornata, weekend del 27 ottobre: Napoli – Lecce
  • 10° giornata, turno infrasettimanale del 30 ottobre: Milan – Napoli
  • 11° giornata, weekend del 3 novembre: Napoli – Atalanta
  • 12° giornata, weekend del 10 novembre: Inter – Napoli
  • 13° giornata, weekend del 24 novembre: Napoli – Roma
  • 14° giornata, weekend del 1 dicembre: Torino – Napoli
  • 15° giornata, weekend dell’8 dicembre: Napoli – Lazio
  • 16° giornata, weekend del 15 dicembre: Udinese – Napoli
  • 17° giornata, weekend del 22 dicembre: Genoa – Napoli
  • 18° giornata, weekend del 29 dicembre: Napoli – Venezia
  • 19° giornata, weekend del 5 gennaio: Fiorentina – Napoli
  • 20° giornata, weekend del 12 gennaio: Napoli – Hellas Verona
  • 21° giornata, weekend del 19 gennaio: Atalanta – Napoli
  • 22° giornata, weekend del 26 gennaio: Napoli – Juventus
  • 23° giornata, weekend del 2 febbraio: Roma – Napoli
  • 24° giornata, weekend del 9 febbraio: Napoli – Udinese
  • 25° giornata, weekend del 16 febbraio: Lazio – Napoli
  • 26° giornata, weekend del 23 febbraio: Como – Napoli
  • 27° giornata, weekend del 2 marzo: Napoli – Inter
  • 28° giornata, weekend del 9 marzo: Napoli – Fiorentina
  • 29° giornata, weekend del 16 marzo: Venezia – Napoli
  • 30° giornata, weekend del 30 marzo: Napoli – Milan
  • 31° giornata, weekend del 6 aprile: Bologna – Napoli
  • 32° giornata, weekend del 13 aprile: Napoli – Empoli
  • 33° giornata, weekend del 20 aprile: Monza – Napoli
  • 34° giornata, weekend del 27 aprile: Napoli – Torino
  • 35° giornata, weekend del 4 maggio: Lecce – Napoli
  • 36° giornata, weekend dell’11 maggio: Napoli – Genoa
  • 37° giornata, weekend del 18 maggio: Parma – Napoli
  • 38° giornata, weekend del 25 maggio: Napoli – Cagliari

Conte-Napoli, la data del debutto e un anno impegnativo

L’esordio di Antonio Conte sulla panchina partenopea sarà l’11 agosto in Coppa Italia (l’avversaria è ancora da definire), ma la prima tappa di campionato sarà contro l’Hellas Verona nel weekend del 18 agosto; mentre l’ultimo appuntamento si terrà nel fine settimana del 25 maggio contro il Cagliari.

Tra le due date citate in precedenza ci saranno più di 9 mesi di intenso lavoro, conditi da altri 36 incontri di campionato ed eventuali ulteriori impegni di coppa, ognuno dei quali fondamentale per riportare il Napoli nelle posizioni che contano; sognando di riconquistare quel Tricolore lasciato andare lo scorso anno.

Fabrizio Parascandolo

Leggi anche: Napoli, chi sarà valorizzato (e chi ridimensionato) da Conte?