Il bello del calcio è in diretta tutti i Lunedì alle ore 20.50 su “Televomero” e “Top Calcio 24”

In diretta tutti i Lunedì ore 20.50 su “Televomero” e “Top Calcio 24”

Juan Jesus: “Volevamo vincere. Kim ci aiuterà”

Juan Jesus: “Volevamo vincere. Kim ci aiuterà”

«Volevamo vincere, probabilmente lo meritavamo ma è stata comunque una partita importante per mettere benzina nelle gambe» ha detto Juan Jesus, difensore del Napoli subentrato in campo nella ripresa per l’alternanza che Spalletti ha concesso a tutta la squadra durante il match amichevole contro il Mallorca di questa sera. 

«L’importante è riuscire a crescere come condizione, stiamo lavorando molto e vogliamo esseer pronti per l’inizio della stagione» ha spiegato subito il difensore azzurro. Dal primo minuto, per la prima volta, il compagno Kim: «È un giocatore molto forte che dimostrerà il suo valore e ci darà un grande contributo».

Spalletti, dobbiamo fare di più: “Kim subito bene”

Spalletti, dobbiamo fare di più: “Kim subito bene”

Non proprio una serata da ricordare per il Napoli di Luciano Spalletti che anche contro il Mallorca si porta a casa solo un pareggio con qualche luce e poche ombre. «Com’è andata? Per un po’ bene, per un altro po’ meno bene. Abbiamo avuto delle difficoltà nel gestire la palla, viaggiava lentamente e loro erano piazzati. Poi quando si gioca con due moduli diversi se non sei aggressivo sei nella via di mezzo e non recuperi mai palla» ha spiegato il toscano a fine partita.

«Nella seconda parte dovevamo fare meglio. È stata una partita fisica, chi viene a giocare qui crea queste difficoltà del fallo o dei litigi in campo, meglio quando ci sono le gare vere perché si passa molto tempo su falli che non ci sono e non c’è ritmo» ha spiegato ai canali ufficiali del club. «Kim ha fatto molto bene, ha fatto vedere fisicità e bravura con i piedi, è un calciatore reattivo, muscolare e tecnico. Kvaratskhelia ha fatto bene come nelle altre partite, lui ha la capacità di saltare l’uomo. Purtroppo non è stato fortunato in alcune situazioni, ma ha fatto bene, sicuramente».

Napoli-Mallorca 1-1, altro pareggio per gli azzurri

Napoli-Mallorca 1-1, altro pareggio per gli azzurri

NAPOLI-MALLORCA 1-1 (9′ Osimhen, 55′ Raillo)

NAPOLI (4-2-3-1) Meret, Di Lorenzo (70′ Zanoli), Rrahmani (46′ Ostigard), Kim (46′ Juan Jesus), Mario Rui; Fabian (46′ Anguissa), Lobotka (70′ Demme); Zielinski (46′ Elmas); Lozano (46′ Politano), Osimhen (70′ Petagna), Kvaratskhelia (70′ Ounas). All. Spalletti

A disposizione: Marfella, Contini, Zerbin, Costanzo, Gaetano.

MALLORCA (3-5-2) Rajkovic (60′ Roman), Copete, Grenier (75′ Gonzalez), Abdon (46′ Lee); Baba (75′ Battaglia), Rodriguez (60′ Sanchez), Maffeo (75′ Cufré), Costa (75′ Junior), Raillo; Rodriguez (46′ Muriqi), Gaya. All. Aguirre

A disposizione: Joan, Valjient, Frau, Llabres

Arbitro: Forneau Assistenti: Di Vuolo-Di Gioia

Marcatori: 9′ Osimhen

Note: recupero 2′ pt, 2′ st. Spettatori 2500 ca.
Ammoniti: 39′ Baba, 43′ Raillo, 73′ Costa, 77′ Demme

DIRETTA TESTUALE

90’+2 – Termina il match al Patini, il Napoli non va oltre il pareggio contro il Mallorca e chiude sull’1-1. Reti di Osimhen su rigore al 9′ e pareggio di Raillo al 55′.

90’+2 – Serpentina di Politano in chiusura di tempo, il sinistro dell’esterno offensivo azzurro finisce alto.

89′ – Occasione Mallorca con Muriqi che nuovamente di testa non inquadra la porta

73′ – Colpo di testa di Juan Jesus su sviluppi di calcio d’angolo, palla alta di poco.

70′ – Altri cambi nel Napoli: fuori Di Lorenzo, Lobotka, Osimhen e Kvaratskhelia, dentro Zanoli, Demme, Ounas e Petagna

54′ – PAREGGIO DEL MAIORCA. Bella azione sulla sinistra di Costa che mette in mezzo per Muriqi. Sul colpo di testa dell’ex Lazio Meret è impreciso e ribatte centrale, arriva il capitano degli spagnoli Raillo che fa 1-1 da posizione favorevole.

46′ – Inizia il secondo tempo al Patini. Nel Napoli escono Rrahmani, Kim, Fabian, Zielinski e Lozano. Dentro Juan Jesus, Ostigard, Anguissa, Elmas e Politano.

45’+2 – Termina il primo tempo al Patini con il punteggio di 1-0 per il Napoli, decide Osimhen su rigore!

44′ – Punizione pericolosa di Zielinski da posizione defilata, palla alta di poco sopra la traversa.

37′ – Kvara sfiora l’eurogol da 35m cercando di beffare Rajkovic, uscito dai pali per intervenire su Osimhen, palla fuori di un niente!

33′ – Azione personale sul lato destro di Rodriguez che salta Mario Rui, entra in area e finisce a terra. Fourneau lascia giocare tra le proteste maiorchine.

16′ – Bella azione degli azzurri iniziata da Fabian, che serve in profondità Lozano. Il messicano mette al centro per Kvaratskhelia, dribbling secco del georgiano e conclusione che finisce di poco a lato.

9′- OSIMHEN DAL DISCHETTO, NAPOLI IN VANTAGGIO! Potente conclusione del nigeriano che si insacca sull’angolo alto, azzurri avanti!

8′- Calcio di punizione di Mario Rui, intervento con un braccio di un difensore spagnolo: l’arbitro Fourneau non ha dubbi: rigore per il Napoli. 

1′ – Inizia il match al Patini!

-Buonasera e benvenuti alla diretta testuale di Napoli-Mallorca, seconda amichevole degli azzurri nel ritiro abruzzese di Castel di Sangro. Fischio d’inizio allo stadio Patini previsto per le 20:30, ecco intanto le formazioni ufficiali del match:

NAPOLI (4-2-3-1) Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Fabian, Lobotka; Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia.

MALLORCA (4-3-3) Rajkovic, Copete, Grenier, Abdon, Baba; Rodriguez, Maffeo, Costa; Raillo, Rodriguez, Gaya.

Napoli-Mallorca, le formazioni ufficiali

Napoli-Mallorca, le formazioni ufficiali

Quasi tutto pronto al Patini di Castel di Sangro per la seconda amichevole abruzzese del Napoli. A sfidare gli azzurri gli spagnoli del Mallorca, ecco le formazioni ufficiali:

NAPOLI (4-2-3-1) Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Fabian, Lobotka; Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia.

MALLORCA (4-3-3) Rajkovic, Copete, Grenier, Abdon, Baba; Rodriguez, Maffeo, Costa; Raillo, Rodriguez, Gaya.

Raspadori come Politano: il Sassuolo fa sempre muro

Raspadori come Politano: il Sassuolo fa sempre muro

Giacomo Raspadori è l’ultima tentazione di Giuntoli per rinforzare il reparto offensivo del Napoli. Il giocatore neroverde ha già accettato la destinazione napoletana, tappa che gli potrebbe servire per crescere ancora di più. Manca solo da convincere il Sassuolo che, dopo aver ceduto Scamacca al West Ham, fa muro per l’altro suo gioiello, sperando di poterlo trattenere un ulteriore anno. Sembra di assistere nuovamente alla trattativa di qualche anno fa con Politano, con la società azzurra che arrivava alla richiesta emiliana, per poi essere costretta a ricevere puntualmente il due di picche. Il lupo perde il pelo ma non il vizio.