Opinioni

D’Alessandro: “L’obiettivo del Napoli non era la vittoria del campionato”

Massimo D’Alessandro, ospite di Giochiamo D’Anticipo, ha risposto alle domande di Claudia Mercurio nel corso di un’intervista doppia con Fulvio Collovati. Queste le parole del giornalista: “Voto alla stagione del Napoli? 8 pieno, che avrebbe potuto essere 10 con lode in caso di vittoria del campionato. Si sarebbe potuto fare di più in coppa, visto il livello tecnico della finale di ieri in Europa League. Voto a Spalletti? Voto alto per quello che è riuscito a creare all’inizio, dove ha colmato delle lacune della rosa. Poi c’è stato un calo nella seconda parte, il voto è 6.5. Si poteva vincere lo Scudetto? Il Napoli non ha la rosa più forte del campionato, Inter e Juve sono più forti. Il Milan, con tutti i suoi difetti, si è dimostrato più squadra e con una maggiore voglia. C’è il giusto mix di giovani e calciatori esperti. Perché non si è vinto lo Scudetto? Un mix di varie cose. L’obiettivo però non era la vittoria del campionato, ci si è provato ma ci sono dei limiti. Chi butto dalla torre tra Osimhen e Mertens? Mertens. Chi butto dalla torre tra Lozano e Politano? Lozano. Chi butto dalla torre tra Lobotka e Fabian? Se Lobotka è quello di quest’anno, butto Fabian. Chi butto dalla torre tra Koulibaly e Rrahmani? Rrahmani. Chi butto dalla torre tra Meret e Ospina? Meret. Chi butto dalla torre tra ADL e Spalletti? Spalletti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.