Serie A

Atalanta, il DG Marino furioso: “C’erano un rosso e un rigore”

Ha fatto certamente discutere l’arbitraggio di Mariani ieri in Atalanta-Juventus, come testimonia l’accesa discussione avvenuta ieri ai microfoni di DAZN tra il direttore generale degli orobici Umberto Marino e l’ex arbitro Luca Marelli, oggi commentatore televisivo per l’emittente: “Fortunatamente Marelli non arbitra più, è la cosa più importante, la lettura è completamente diversa: quello di Szczesny è un fallo da rosso, lo vediamo in ogni partita, e il fallo di mano di De Ligt è calcio di rigore. Punto. Siamo seri nei commenti e uniformi con le altre partite. Era rosso e rigore, punto! Regolamento? Il suo regolamento, rilegga il regolamento domattina, altrimenti farebbe ancora l’arbitro”.

Sulla partita, Marino ha invece aggiunto: “É stata un’ottima partita per l’Atalanta, c’è stato sempre lo spirito giusto ed è mancata un po’ di fortuna. La squadra ha dimostrato di poter lottare alla pari contro la Juventus, avevamo di fronte un avversario che veniva da tredici risultati utili consecutivi. Il campionato è ancora lunghissimo, ci sono squadre che possono agganciare il quarto posto. Potrebbe ancora riservare colpi di scena”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.