Flash

Spalletti: “Non abbiamo dimostrato pienamente quel che possiamo fare”

Luciano Spalletti ha parlato a Dazn al termine della partita contro l’Inter:

“Bisogna continuare a mantenere la leggerezza nella nostra squadra, tenendo fede al nostro talento. Quando ci dimentichiamo che il talento è la nostra arma migliore, vengono fuori le caratteristiche degli altri. Dopo aver subito il pareggio abbiamo perso questa leggerezza e loro hanno mostrato forza fisica, ferocia. Sono felice del punto conquistato e della partita, perché credo che abbiamo giocato comunque una buona partita. Poi queste partite servono a crescere, a migliorare dove si sbaglia”.

“La partita contro l’Inter l’abbiamo preparata con le attenzioni che richiedeva il match, i moduli utilizzati e gli interpreti. La squadra ha interpretato per lunghi tratti bene quel che avevamo preparato. Poi abbiamo subito un goal perché non abbiamo saputo gestire una palla. Accettiamo con serenità quel che dice il campo. Dobbiamo trarre un insegnamento da questo match, che qualche rimpianto lo lascia. Non abbiamo sfruttato alcune palle goal importanti, ci siamo disuniti venendo meno al nostro talento col palleggio in mediana ed è venuta fuori l’Inter”.

Sul Barcellona: “Contro di loro sarà un’altra partita bellissima, da affrontare a testa alta, con orgoglio. Contro di loro cercheremo di mantenere la nostra identità, il nostro talento. Non mi interessa chi è l’avversario, voglio che la mia squadra scenda in campo per dimostrare quanto vale”.

Su Victor Osimhen: “Osimhen ha potenzialità infinite. A volte si scollega dalla squadra, va a fare la guerra da solo senza rendersi conto che la squadra non sempre lo segue. Alcuni movimenti, come i tagli, attualmente li sbaglia. Ma sta imparando. Ha tante cose buone, con l’esperienza saprà migliorare le sue scelte su cosa è giusto fare e quando farlo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.