Serie A

Roma, Mourinho: “Nessuna rottura tra me e i calciatori, tutte bugie”

L’allenatore della Roma José Mourinho, alla vigilia del match di domani contro il Sassuolo, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la partita e per commentare la sconfitta subita in Coppa Italia contro l’Inter. Queste le sue dichiarazioni: “Per dodici minuti contro l’Inter abbiamo fatto una partita orribili. Dopo invece abbiamo meritato di più e giocato molto bene. La frustrazione viene dal fatto che possiamo giocare la squadra più forte d’Italia faccia a faccia come abbiamo fatto, ma poi per dodici minuti abbiamo fatto malissimo. Potevamo prendere due o tre gol. Dal minuto dodici fino al 2-0 loro potevamo fare noi tre gol. Per questo il sentimento è negativo. Ma c’è anche grande fiducia per aver fatto una buona partita. La gara di domani è un’altra storia. Non c’è più la coppa ma il campionato. Lo sfogo è un principio mio da sempre e ciò che viene detto nello spogliatoglio rimane lì. Non dirò se ho parlato con qualcuno o no, però non sono capace di dire che non è vero che io non abbia parlato dopo la gara. Non dirò cosa. La storia che è uscita di una rottura tra me e i giocatori è una bugia totale. Ho parlato post partita, abbiamo analizzato e abbiamo lavorato. Per me è lavorare. Escusi? Non ce ne saranno, convocherò tutti i giocatori. Solo Zaniolo è out, ma perché escluso dall’arbitro. Abraham sta bene. Pellegrini ha bisogno di ritmo, ma sta bene. Chi schiererò in attacco? Non vado a dire chi gioca o che modulo useremo. Ovvio che non gioca Zaniolo, ovvio che qualcuno giocherà lì o giocheremo a 3. Giocando così Tammy sarà il 9 e gli altri un po’ più sulle fasce. Abbiamo studiato bene il Sassuolo, però anche studiando bene è difficile giocare contro di loro. Hanno qualità di gioco veramente alta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.