News

Napoli, -228 milioni: il mercato è in rosso

Il Napoli di Aurelio De Laurentiis resta altissimo (ma non sul podio) nella classifica dei club italiani che hanno speso/incassato di più sul mercato dal 2012 a oggi: secondo l’ultimo studio del Cies – Centro Internazionale di Studi sullo Sport – solo Juventus, Milan e Inter hanno un passivo peggiore dei 228 milioni che il club azzurro non è riuscito a recuperare.

Le cifre investite sul mercato sono sempre importanti, ma nelle ultime estati il Napoli ci aveva provato ad alzare l’asticella: nel 2019 era arrivato Hirving Lozano per un’operazione record da 42 milioni circa, record frantumato nel giro di pochissimo, visto che un anno più tardi era stato acquistato poi in azzurro anche Victor Osimhen per un affare da 70 milioni (50 se si considerano i 20 recuperati dalle cessioni al Lille). Cifre importanti che hanno pesato sull’economia totale di quanto investito. L’ultima cessione consistente è stata quella dell’estate 2016: i 90 e oltre milioni arrivati dalla Juventus per il passaggio del Pipita dall’azzurro al bianconero.

Il passivo peggiore resta quello della Juventus: -561 milioni di euro per i bianconeri che hanno registrato nell’ultimo gennaio di mercato anche l’arrivo di Vlahovic e Zakaria per quasi 100 milioni investiti a metà anno. Pesano i 117 milioni di euro spesi per Cristiano Ronaldo nel 2018/19. -432 milioni per il Milan, la cui operazione più costosa restano i 42 milioni spesi per Bonucci cinque stagioni fa e per cui pesano anche le cessioni a zero, come quella di Donnarumma al Psg. Chiude il podio a -385 milioni l’Inter, che nel 2019 aveva speso 74 milioni per Lukaku.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.