News

Nainggolan: “In passato vicino al Napoli, Spalletti il migliore”

Breve intervista rilasciata ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli per il centrocampista dell’Anversa Radja Nainggolan, il quale ha ripercorso la propria carriera ricordando come qualche anno fa il Napoli fu vicinissimo al suo acquisto: “Prima della Roma parlai col Napoli, ma non c’era ancora il budget che ha oggi. A livello di piazza è sempre stata una piazza importante, ma dal punto di vista economico se dovevo andare via da Cagliari per andare al Napoli non era molto conveniente per me e la mia famiglia”.

Il centrocampista belga ha poi raccontato del suo rapporto con Luciano Spalletti, allenatore con cui ha certamente reso di più ai tempi della Roma: “Spalletti capisce di calcio, sa come si può giocare facile. Le sue squadre non sono sempre belle, ma sa come si fa calcio. Con Spalletti io ho fatto la mia miglior stagione dal punto di vista delle statistiche: feci 14 gol e fu il primo a capire di poter cambiare il mio ruolo. E’ uno che dice sempre la sua, è molto istintivo.

Quando è felice lo vedi che è felice, quando è triste lo vedi che è triste. Quando c’è qualcosa da dire lo fa e questo mi piace. L’essere troppo impulsivo però a volte fa credere alla gente che lui sia matto. Ha una certa età e a volte si comporta da ragazzino di 20 anni. All’inizio quando ho visto la partenza del Napoli ho pensato che con Spalletti potesse arrivare lo scudetto, poi c’è stata la sfortuna degli infortuni. Se la squadra lo segue può fare molto bene. Ha occhio. Voleva portare Lobotka all’Inter e ora Lobotka sta dimostrando il suo valore, sembra che sia al Napoli da cinque anni”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.