Esteri

Robinho, accuse di stupro confermate: il brasiliano andrà in carcere

La Corte di Cassazione di Roma ha stabilito la condanna che Robinho, ex stella del Milan, dovrà scontare per violenza sessuale di gruppo su una ragazza: 9 anni. Lo stupro risale al 2013, quando la vittima aveva 23 anni. Uno degli avvocati dell’ex rossonero ha commentato oggi il caso definendolo come “viziato” e reputando il suo assistito “vittima di un massacro da parte dei media”.

Nel 2020, poco prima della sentenza in secondo grado, erano state poi pubblicate delle intercettazioni shock che inchiodavano i due e, a causa delle quali, Robinho era stato scaricato dal Santos con il quale era allora tesserato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.