Opinioni

Bacconi: “Ieri avversario difficile, ma il Napoli non ha trovato contromisure”

Adriano Bacconi, presente negli studi de Il Bello del Calcio, ha commentato il pareggio tra Napoli e Verona nel corso della trasmissione. Queste le sue parole ai nostri microfoni: “Come stato di forma, in questo momento storico della stagione il Verona era al top. Il Napoli li ha incontrato nelle circostanze peggiori: i veneti hanno vinto con la Juve, pareggiato a Udine, segnato quattro reti alla Lazio, perso con il Milan da situazione di vantaggio. Il rendimento dell’ultimo mese era da Scudetto, quindi era un avversario complicato. Si conoscono però le caratteristiche di questa squadra, gli azzurri non sono riusciti a trovare le giuste contrapposizioni. A mio avviso, quando si incontra una squadra che gioca stretta bisogna cercare ampiezza, il Napoli invece andava a intasarsi troppo. La fase di possesso infatti è stata la peggiore degli ultimi match. Contatto Ceccherini-Osimhen? Secondo me non è una situazione da punire con la massima punizione. Nel caso del contato con Gunter, invece, l’intervento del VAR era assolutamente plausibile. Insigne? E’ un calciatore atipico, non è completo e ottimale per tutti i ruoli. Mancini è stato bravo a esaltarlo con la nazionale. Se la questione rinnovo riguardasse solo i soldi sarebbe molto triste, diverso il discorso se volesse fare un’esperienza diversa dopo gli Europei. E’ una scelta che deve fare il giocatore nella sua intimità, restare a Napoli rappresenterebbe un atto d’amore. Il problema del Napoli è la rosa, anche ieri si è visto: Juan Jesus ha fatto bene ma Koulibaly è di un altro livello. Nella ripresa i cambi non hanno inciso e nelle prossime 5 gare bisognerà ruotare molto i giocatori per arrivare al meglio. Sicuramente questa è un’incognita”.

Risposta

  1. Invece di criticare sempre il Napoli, e guardare la “pagliuzza” delle sbavature della difesa del Napoli, perché non parlate della fortuna del Milan con:
    Il Torino;
    Il Bologna;
    il Verona
    Tutte partite in cui il Milan non meritava di vincere.
    Se il Milan vince immeritatamente affermate che è la capacità di saper soffrire. Il Napoli merita maggiormente il primo posto.
    Nei media che contano si parla solo di Milan. Il vento del nord soffia forte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *