News Primavera

Napoli, Costanzo e quei quindici minuti da capitano azzurro

Esordio in maglia azzurra al Maradona con la fascia del Napoli al braccio. Sembrerebbe il sogno di ogni tifoso partenopeo ed invece è la storia di Davide Costanzo, difensore centrale 19enne che lunedì scorso nell’amichevole contro il Benevento ha avuto la fortuna di cominciare così la sua avventura in campo con la prima squadra. Con le tantissime assenze dovute alla pausa per le nazionali, Luciano Spalletti ha infatti schierato un undici ampiamente rivisitato, con tanti giovani del vivaio come Vergara, D’Ambrosio, Zanoli e lo stesso Costanzo a tastare per la prima volta il prato dell’impianto di Fuorigrotta, seppur per un match che non aveva assolutamente alcun valore reale. Costanzo, tifoso del Napoli e concittadino di Insigne, è capitano della Primavera e, per soli 15 minuti all’uscita di Fabian Ruiz, lo è stato anche del Napoli: che questo possa essere certamente di buon auspicio per il futuro, il club azzurro ha bisogno di attingere dal vivaio e non abbiamo dubbi che anche per il centrale l’occasione giusta arriverà, magari già da quest’anno con lo stesso Spalletti, l’allenatore giusto per dare fiducia e valorizzare i giovani talenti che si allenano alla sua corte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *