Opinioni

Sconcerti: “A Torino si è vista sudditanza psicologica, il VAR ha smentito l’arbitro”

Mario Sconcerti, ospite negli studi de Il Bello del Calcio, ha commentato il successo de Napoli contro la Fiorentina e analizzato la sfida – carica di polemiche arbitrali – tra Juventus e Inter. Queste le parole del giornalista: “Ieri a Firenze ha vinto la squadra più forte in campo. Se parliamo di Juventus-Inter, posso dire che ho visto un ‘calcio antico’ che sembrava ormai tramontato. Se non altro, l’ingresso del VAR ha cancellato parte di questo calcio. L’arbitro è stato continuamente smentito, almeno fin quando è stato possibile. La partita di ieri è stata ‘antica’ perché è successo ciò che succedeva prima: una sudditanza del direttore di gara verso la squadra più importante. Osservando il lato positivo, il VAR ha dimostrato che 3/4 decisioni sbagliate di un arbitro possono essere sovvertite. Il Napoli? Ha certamente fatto una buona stagione in cui ha però dimostrato un limite: il doppio impegno. La continuità per gli azzurri, ma anche per altre compagini come Atalanta e Inter, sono arrivati con l’uscita dalle coppe. C’è poi da considerare il problema infortuni e quanto abbiano inciso. Una stagione con queste problematiche e anomalie, chiusa al quarto posto, non deve essere considerata trionfale ma certamente deve fare spazio a delle riflessioni. C’è da chiedersi se sia davvero il caso di cambiare. Cambio allenatore? Prima di valutare dei nomi bisogna verificare che tipo di progetto vorrà portare avanti la società”.

Risposta

  1. Buona sera vi chiedo Quadrato non dovrebbe essere squalificato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *