Flash Serie A

Napoli-Milan, Gattuso non rinuncia al nuovo modulo

Il Corriere dello Sport presenta la sfida di stasera come una “Notte da Ringhio”, sottolineando come Napoli-Milan è anche “il derby di Rino”. Un derby che Gattuso vuole vincere ad ogni costo, andando oltre infortuni e assenze per Covid. L’allenatore del Napoli, nonostante l’assenza dell’infortunato Osimhen, dovrebbe continuare il percorso intrapreso e puntare sul 4-2-3-1 con quattro calciatori offensivi. Quindi nessun ritorno al 4-3-3, come se per Gattuso ormai fosse una questione di principio non tornare indietro. “Non ci sono tracce di tridente che si scorgono stavolta, e che qualcuno invocherebbe, perché gli alchimisti possono pure investigare nelle proprie formule e ricomporle quasi fedelmente. In due settimane consumate a rodersi tra sistemi e modelli di riferimento, Gattuso ha preferito puntare sull’ultima versione di sé, 4-2-3-1, per avere tracce di talento e di rapidità di pensiero sparse ovunque”, scrive il giornale.

Ma senza il riferimento centrale che è Osimhen, come scenderà in campo il Napoli? L’attaccante in più, rispetto alla maggior parte delle indiscrezioni della vigilia, dovrebbe essere Lozano che potrebbe tornare al centro, come ai tempi di Ancelotti, e lasciare le corsie a Insigne e Politano. Il messicano e Mertens potrebbero essere i due attaccanti, forse interscambiabili, uno dietro l’altro a seconda delle azioni e dei movimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *