Serie A

Juve-Napoli, il giudice ha violato il dovere di riservatezza

Mentre si attende il ricorso del Napoli per cancellare il 3-0 a tavolino ed il punto di penalizzazione assegnatole contro dal Giudice Sportivo, non si sono lasciate attendere negli ultimi giorni le polemiche nate dopo le dichiarazioni di Piero Sandulli, il giudice che sarebbe chiamato a valutare lo stesso ricorso azzurro alla Corte d’Appello Federale. Nello specifico Sandulli avrebbe dichiarato di “sperare che si trovi una soluzione, con il protocollo e tutto, perché non bisogna lasciare che la classifica venga scritta dal Covid”. Questa frase avrebbe infatti violato il dovere di riservatezza e per questo, come rivelato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, sia Juventus che Napoli potrebbero ricusare lo stesso Sandulli. Dopo la segnalazione effettuata infatti dall’ex direttore generale della FIGC Antonello Valentini, è possibile che venga nominato un altro giudice ad occuparsi del secondo grado. Qualora accadesse ciò, a prendere una decisione in merito a Juventus-Napoli dovrebbe essere Stefano Palazzi della seconda sezione o Italo Pappa della terza sezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.