Flash

Callejon: “Amerò Napoli per sempre”

Il grande ex azzurro José Maria Callejon oggi è stato presentato alla stampa come nuovo giocatore della Fiorentina. La conferenza è stata introdotta da Giancarlo Antognoni che ha messo in chiaro cosa vuol dire per la Fiorentina aver preso Callejon: “E’ un giocatore eclettico e importante per noi. Può ricoprire diversi ruoli, forse anche la punta. Oltre ai gol è molto bravo a fornire assist”.

La parola a questo punto è passata a Callejon. Cosa rappresenta per lei la Fiorentina?
“Sono pronto. Vengo con tanta voglia di far bene. Mi metto sempre a disposizione della società e dell’allenatore. Mi piace molto lavorare ed essere sempre al 100%. Ho 33 anni e sono un giocatore già maturo e aver giocato tante partite in Italia è un bene. Mi sto allenando forte per poter cominciare con la squadra a giocare e speriamo che sia presto”.

Qual è il ruolo che preferisce e se può giocare a 5?
“Io sono a disposizione del mister. Non ho mai giocato in questo modulo a Napoli ma non sarà un problema. Se devo fare il quinto lo farò, se devo fare la punta idem. Lavorando e allenandomi le cose riusciranno bene e poi sempre meglio”.

La Serie A è un campionato che permette ai giocatori over30 di dare ancora il meglio?
“Sì, può essere. Da quando sono arrivato a Napoli mi sono sempre trovato bene. Dopo una certa età un giocatore è più maturo e si pensa a come esprimersi al meglio. I giocatori che hanno più esperienza qui in Italia rendono bene”.

Si sente ancora la doppia cifra nelle sue corde?
“Spero di fare tanti gol qua. A Napoli ne ho fatti tanti ma vengo qui per fare lo stesso”.

Avresti potuto finire la carriera al Napoli?
“Ho vissuto a Napoli sette anni meravigliosi. Amerò Napoli per sempre. Sono stato troppo bene. Però ero arrivato a un punto di dover interrompere questa lunga tappa. E’ stato difficile perché ci ho pensato molto. Il lockdown mi ha permesso di pensarci ancora meglio. Ho pensato che il mio ciclo a Napoli era finito”.

Cosa significa per un calciatore con la sua carriera arrivare in una squadra come la Fiorentina?
“Cercherò di aiutare la squadra nel migliore dei modi. Cercherò di aiutare i ragazzi ma anche alla società di crescere ancora. La squadra è forte e possiamo divertirci”.

Con Ribery potete trovare la stessa soluzione che faceva con Insigne?
“Ho fatto già due chiacchiere con Ribery e ci divertiremo. Speriamo di fare tanti gol”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.