Generici

Controlli e distanziamento, il Napoli riporta i tifosi allo stadio

Il triangolare disputato ieri dal Napoli a Castel di Sangro è stato un importante banco di prova per capire se e come sia possibile riportare gradualmente i tifosi a ripopolare gli stadi, seppur con capienza estremamente ridotta e con tutti i controlli del caso. L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport elogia l’organizzazione complessiva del triangolare di ieri nonché il comportamento esemplare dei sostenitori azzurri, elementi che potrebbero gettare le basi per una futura regolamentazione univoca che permetta il ritorno del pubblico ad assistere al calcio giocato: “Disciplinati, tutti rigorosamente provvisti di mascherina e sistemati in modo da rispettare il distanziamento imposto dalle norme anti-Covid. Castel di Sangro e già storia, come lo stadio Patini, il primo impianto italiano ad aver ospitato un evento sportivo con la presenza del pubblico in era Coronavirus, – scrive la Gazzetta- tante le famiglie e i bambini gioiosi di poter vedere dal vivo i loro eroi. Tra i settori aperti al pubblico vi erano i distinti e le due curve, mentre la tribuna è stata riservata agli ospiti del Napoli e alle autorità locali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *