Europa League

L’Inter si arrende in finale, il Siviglia conquista la sua sesta Europa League

Il Siviglia si conferma re indiscusso dell’Europa League, vincendo la sesta finale, su sei, questa volta superando l’Inter per 3-2. A condannare la squadra di Conte è stato un autogol di Lukaku nel secondo tempo, che ha deviato in porta una rovesciata di Diego Carlos, destinata a terminare sul fondo. Nei primi 45′ però lo stesso Carlos si erge subito a protagonista in negativo, stendendo l’attaccante belga in area: è la terza volta che il difensore degli spagnoli concede un penalty, era già successo in semifinale con il Manchester United e ai quarti con il Wolverhampton. Dal dischetto, Lukaku però non sbaglia e porta i nerazzurri in vantaggio. Il Siviglia reagisce e pareggia i conti con De Jong, match winner nel precedente atto, che poi si ripete ancora permettendo a Lopetegui di effettuare il sorpasso. L’Inter non ci sta e da punizione arriva il colpo di testa di Godin che fa 2-2. Nella ripresa, la squadra di Conte cerca di piazzare la zampata vincente, ma viene condannata dal tocco sciagurato di Lukaku sulla rovesciata di Diego Carlos. Sanchez avrebbe la palla del 3-3, ma tira troppo piano e il pallone viene salvato sulla linea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *