Calciomercato Esteri

City KO: si complica la pista Koulibaly

Dopo la cocente sconfitta accusata contro il Lione in Champions League, costata quindi l’eliminazione dalla competizione, il Manchester City potrebbe essere costretto ad abbandonare la pista che porta a Kalidou Koulibaly.

Da quando è approdato sulla panchina dei Citizens, nel 2016, Per Guardiola ha richiesto e portato a termine investimenti sul mercato pari a circa 800 milioni di euro, che si sono rivelati insufficienti per infrangere la barriera dei quarti di finale di Champions. Dopo l’acquisto di Nathan Aké dal Bournemouth, costato allo sceicco al-Mubarak altri 47 milioni, è improbabile che dalla sponda blu di Manchester possano arrivare altri colpi faraonici per rafforzare il reparto arretrato al seguito dell’ennesima delusione europea.

La dirigenza del City, assieme all’ex allenatore di Barcellona e Bayern, dovrà ponderare i prossimi movimenti di mercato: la richiesta del Napoli per cedere il centrale senegalese rimane alta, non al di sotto di 80 milioni, cifra che potrebbe invece essere investita per altri reparti. La pista si raffredda, ma al momento resta in piedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *