Redazione

San Paolo, Borriello: “Ecco come riaprire ai tifosi”

Nel corso di Tv Luna, l’assessore allo sport del Comune di Napoli Ciro Borriello ha parlato anche della situazione del San Paolo: “Sono felice che si torni a giocare. Era triste lo stadio senza i 22 in campo che ci danno tante emozioni. Emozionante anche riaprirlo all’atletica, ora tocca anche al calcio. Non abbiamo avuto problemi col San Paolo, sono state fatte più sanificazioni perché è utilizzato anche in 12 palestre e le consegniamo sanificate. Da venerdì si consegna lo stadio al club che avrà la certificazione di sanificazione e loro avranno un protocollo strettissimo, incredibile a livello normativo, di cui si occuperà il club perché è l’organizzatore dell’evento, certificando ogni presenza dalla prima all’ultima. Per dirne una, se il pallone va nel fossato non si può utilizzare e bisognerà sanificarlo”.

Un San Paolo che resterà comunque vuoto. “Io vedo la luce in fondo al tunnel, dobbiamo riaprirlo anche ai tifosi” ha detto Borriello. “Nel momento in cui aprono finalmente anche cinema e teatri, allora anche lo spettacolo del calcio, pur con cautele maggiori, può essere riaperto con capienza magari ridotte. Non possiamo negare un ambiente aperto ai tifosi. C’è uno spiraglio, se i dati saranno questi fino a fine mese… allora diamogli lo stadio a chi s’è comportato correttamente. I napoletani sono maturi per rispettare tutte le misure”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *