Redazione

Mazzola: “Io alla Juve? Mio padre si sarebbe rivoltato nella tomba”

La bandiera della Grande Inter, nonchè ex dirigente, Sandro Mazzola, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Domenica Sportiva: “Mi stavo allenando con i miei compagni, poi una volta finita la seduta, notai un’auto con la targa Torino. Mi incuriosii, perchè nessuno lì aveva una targa del genere. Scese Boniperti, che mi invitò a cena per scambiare due chiacchiere. Ovviamente parlammo di mio padre e di alcuni aneddoti, poi arrivò al sodo chiedendomi se fossero vere alcune voci. Praticamente sapeva che ero in scadenza con l’Inter, così mi fa un’offerta per andare alla Juventus. Io presi tempo per pensare a quella proposta, poi mi madre si accorse che ero un po’ turbato e quando le spiegai la situazione mi disse: ‘Tuo padre era la bandiera e il simbolo del Torino, si rivolterebbe nella tomba, non esiste proprio, dai bianconeri non ci vai’. Così rimasi con i nerazzurri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *