Esteri Rassegna Stampa

Lille: “Costretti a svendere nostri talenti dopo stop a Ligue1”

Non usa mezze misure il presidente del Lille Gerard Lopez, il quale ai microfoni de L’Equipe ha sottolineato come la decisione della Federazione Francese di chiudere anticipatamente la Ligue1 cambierà molte valutazioni economiche nel prossimo calciomercato: “Lo stop del campionato è una vera e propria catastrofe sopratutto per le conseguenze economiche che mettono in ginocchio tutto il movimento, svuotando le casse delle società. Solo il PSG non subirà delle conseguenze, mentre tutte le altre saranno costrette a svendere i propri talenti per sanare i bilanci”.

Il Napoli per questo motivo continuerà a monitorare il profilo di Victor Osimhen, il cui prezzo è già passato dagli 80 milioni, chiesti solo qualche mese fa dal club transalpino, agli attuali 55-60, e non è detto che possa ancora scendere, come lasciato intendere dallo stesso Lopez: “Victor piace a tanti e ci sono più offerte. Abbiamo rifiutato un’offerta inglese e una spagnola nella finestra di mercato di gennaio. Ne arriveranno tante questa estate, non voglio fare nomi, ma so già che ci saranno visto che almeno tre club di campionati diversi hanno presentato un’offerta per lui. Speriamo di trattenerlo anche se potrebbe andare via di fronte ad un’offerta importante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *