Flash Redazione Serie A

Castellacci: “Difficile concludere il campionato con questo protocollo”

Castellacci, storico medico della nazionale italiana, ha parlato a Radio Capital alla vigilia della giornata che ci dirà se il campionato riprenderà o meno: “Scommetterei sulla ripresa della serie A, ma con questo protocollo, con la norma della quarantena obbligatoria di 14 giorni in caso di una positività al Covid-19, le possibilità che sia portato a termine non sono molte”.

Enrico Castellacci, presidente dei medici di calcio italiani ed ex medico sociale della Nazionale italiana, ha poi continuato, tenendo sempre al centro del ragionamento la decisione del Cts di non ridurre la quarantena per le squadre di calcio in caso di positività: «è un passo avanti aver lasciato il ritiro fiduciario solo in caso di positività, è chiaro che il Cts vuole valutare la curva epidemiologica. Qualora si abbassasse notevolmente, si potrebbe ridurre da 14 a 7 giorni e allora l’aria per il campionato diventerebbe più respirabile”.

Una considerazione poi sul via libera in Germania e Spagna e sull’ok inglese alla ripresa degli allenamenti con contatto: «usare prudenza come si fa qui da noi è giusto. Cercare comunque di avere quella flessibilità che permetta di iniziare ma anche finire il campionato sarebbe altrettanto giusto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *