Serie A

Manolas: «Momento complicato, dobbiamo vincere»

Kostas Manolas, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, si è soffermato sul periodo negativo della squadra dopo la sconfitta interna rimediata lunedì sera contro l’Inter. Queste le parole del difensore greco“Viviamo un momento complicatissimo, possiamo uscirne solo vincendo. Ci aspettano delle partite difficili come quella contro la Lazio”.

Sull’Inter. “Nei primi sette minuti abbiamo avuto due occasioni chiare e non abbiamo segnato, l’hanno fatto loro quando un nostro giocatore è scivolato e sul tiro hanno preso due pali prima che la palla entrasse dentro: quando vedi queste cose capisci che la fortuna non gira dalla nostra parte. Ci abbiamo messo impegno, abbiamo dato tutto. Abbiamo dominato la partita, ma purtroppo abbiamo subito tre reti su tre errori e non abbiamo concretizzato i diciotto tiri che abbiamo fatto, dovevamo sfruttare meglio quelle occasioni. Abbiamo fatto una grande gara. E’ un’annata storta ma dobbiamo rialzarci”.

Sulla Lazio. “Sarà complicatissimo, hanno battuto anche la Juventus. Con la Roma ho giocato non so quanto derby, la Lazio è una squadra forte, lo stesso gruppo da anni, col solito allenatore. Sta facendo un campionato straordinario, ma noi andiamo lì per combattere e vincere”.

Su Immobile. “Si difende sempre in undici, lui sa fare gol, il suo lavoro lo fa meglio di tutti.  E’ un avversario tosto, ma io scenderò in campo per dare il massimo e vincere”.

Sulla Champions e la classifica. “Questa partita è lontana! Prima dobbiamo pensare solo alle partite che abbiamo in questo periodo”.​​​​​​​

Sulla classifica. “Undici punti sono tanti, ma noi dobbiamo fare il nostro lavoro e iniziare a vincere. Vincere aiuta a vincere, ma adesso facciamo buone gare senza riuscirci”.

Sul rapporto con Koulibaly e le critiche. “Tante cose mi fanno sorridere, compresa questa. Quando le cose non vanno bene si cerca di dare la colpa a tutti. Abbiamo giocato poco insieme, ma in Champions abbiamo fatto benissimo. Ora lui è infortunato e non può darci una mano, speriamo torni presto”.​​​​​​​

Su Gattuso. E’ un allenatore che dà l’anima, è preparato, si vede il suo lavoro in campo. Lavoriamo duramente negli allenamenti, spero che arrivino i risultati perché meritiamo di più”.​​​​​​​

Su Demme. “Non lo conosco, spero ci possa dare una mano, ci servono giocatori in grado di dare equilibrio”.

Sul San Paolo.“E’ complicato giocarci perché non vengono i risultati, ma i tifosi hanno giustamente le loro ragioni”.​​​​​​​

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *