Redazione

Meret, l’angelo custode del Napoli che punta agli Europei

meret

Alex Meret è senza ombra di dubbio una delle poche note liete di questa prima parte di stagione. Il portiere classe ’97, arrivato dall’ Udinese un’anno e mezzo fa, si sta rivelando come uno dei migliori nel suo ruolo. In campionato ha più volte salvato il Napoli, mentre in Champions ha dimostrato una maturazione non comune per la sua età. Il giovane estremo difensore ha man mano conquistato la maglia di titolare, a suon di parate e prestazioni maiuscole, guadagnandosi anche la chiamata in Nazionale da Roberto Mancini. Nella scorsa Serie A si alternava col più esperto Ospina, anche perché veniva da un infortunio durante la preparazione estive, oggi invece non è più così. In campionato ha disputato 12 partite, subendo 17 gol, permettendo così al collega colombiano di scendere in campo in cinque occasioni; in Champions invece ha difeso in tutte le partite del girone la porta azzurra, venendo poi inserito nella top 11 dei giovani da parte dell’Uefa. Questo ragazzo ha ampi margini di miglioramento e potrà diventare una bandiera per questa società, puntando a vincere anche qualcosa di importante. Al momento però Meret punta alla convocazione per Euro 2020, dove spera di poter soffiare il posto a Donnarumma, dato che nelle gerarchie di Mancini al momento è la terza scelta, dietro a Sirigu, secondo, e a pari merito con Gollini. Questi mesi saranno fondamentali per il classe ’97 per prendere parte alla spedizione continentale: ovviamente anche gli obiettivi saranno determinanti e si spera in una ripresa del Napoli dalla gara con l’Inter in poi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *