Esteri Flash

Da gennaio stipendi non oltre i 3 milioni in Cina, Callejon si allontana?

Dalla Cina arrivano notizie clamorose e destinate stravolgere il mercato mondiale. Pochi giorni fa la federcalcio cinese ha infatti stabilito, per permettere al proprio movimento di crescere, non solo che gli stranieri potranno essere massimo 6 per squadra (al massimo 4 contemporaneamente in campo) ma anche che il tetto salariale per ogni calciatore non cinese sarà di 3 milioni. E le novità non si fermano qui: probabilmente anche questa cifra che verrà imposta ai club cinesi potrebbe diminuire poiché ogni società non potrà spendere in stipendi più del 60% delle entrate. Una sorta di fair play finanziario dunque.

Da gennaio in poi quindi non dovremmo più assistere ad esodi di calciatori di livello nel campionato cinese in cerca del contratto della vita e Marek Hamsik potrebbe essere stato l’ultimo con quel triennale da 10 milioni l’anno strappato al Dalian allenato da Benitez. Le sirene dei mega stipendi cinesi avevano attratto negli ultimi mesi anche Mertens e soprattutto Callejon ma difficilmente adesso giocatori di questo calibro accetteranno di cambiare radicalmente vita per uno stipendio che potrebbero percepire anche al Napoli o in giro per l’Europa. Alla luce di queste novità bisognerà capire ora quale sarà il futuro dei due azzurri che potrebbero accettare l’offerta di rinnovo del Napoli o cercare una nuova destinazione in vista di giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *