Opinioni

FOCUS – Napoli, è cominciata la Gattuso Revolution

È arrivato a testa bassa e con un solo mantra: lavorare. Lo ripete più volte ai suoi calciatori, al suo staff, persino nelle conferenze. Lavorare. Perché non c’è altro modo per uscire dalla crisi. Gennaro Gattuso s’è preso il Napoli, non ha fatto “miracoli” come spiega dopo la vittoria di Sassuolo, ma ha imposto agli azzurri un nuovo modo di guardare al campo ritrovando la vittoria su un campo tabù e dando vita ad una vera e propria rivoluzione che passa da pochi ma importanti punti.

  • ALLENAMENTO – Tutti in campo a dare il massimo. Castel Volturno era stata circondata dalle sue urla al primo allenamento azzurro, i calciatori lasciano in campo tutto e questo si farà sentire, soprattutto dopo la sosta natalizia. Lo stato psico fisico resta fondamentale e il gennaio orribile del Napoli avrà bisogno di tutte le energie.
  • MERCATO – Il centrocampista, sì, forse anche il terzino, ma soprattutto i rinnovi. Gattuso ha confermato tutti già alla prima conferenza, vuole il gruppo al completo fino a giugno per provare a stravolgere questo momento complicato. Mertens e Callejon primi indiziati, ma anche Zielinski, Milik, Fabián, Allan…
  • MODULO – In soffitta il 4-4-2, bentornato 4-3-3. Il Napoli visto tra Parma e Sassuolo è tornato a fare cose semplici ma quasi positive, con un modulo che piace e posizioni in campo rispettate. Riuscirà a sfruttare tutta la rosa?
  • ATTEGGIAMENTO – Nessuna indolenza, ma tanta passione. Gattuso ci ha messo il cuore e il carattere fin dal primo giorno a Napoli e la sua squadra ora deve seguirlo. Bello l’abbraccio con Insigne a fine gara contro il Sassuolo, bello il suo modo di coinvolgere tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *