Redazione

Serve una svolta…e in fretta

Il pareggio di Anfield sembrava aver ridato fiducia ed energie al Napoli, poi è bastato il Bologna per far tornare i dubbi, le paure, ma anche i fischi del San Paolo, che di certo non si aspettava questo tracollo. Ancelotti ha peggiorato il proprio score rispetto allo scorso anno, e su questo non ci piove, ma sembra aver perso anche la morsa sui propri giocatori. Gli azzurri infatti stanno giocando male e basta una piccola distrazione per permettere agli avversari di tornare in partita. Il ritiro per preparare al meglio la sfida con l’Udinese potrebbe servire, sebbene arrivi in ritardo e con una situazione ancora più delicata. Soluzioni? Al momento non ce ne sono, tutti dovrebbero assumersi la responsabilità dei risultati negativi ottenuti in campionato, ma qualcosa andava fatto prima. Alcuni giocatori avevano finito un ciclo, invece sono rimasti fino alla naturale scadenza del contratto, problema mai risolto. E quindi? Ora c’è l’Udinese, altra squadra che ha bisogno di punti per uscire dalla crisi, ma come spesso è successo, con i bianconeri non sarà per nulla facile, specie se i napoletani non riescono a segnare con facilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *