Champions League Flash

Ancelotti ha deciso, Napoli in ritiro fino alla partita col Genk

Il cerchio è stato aperto nelle ore successive alla partita di Champions con il Salisburgo, potrebbe chiudersi nelle ore successive all’ultima decisiva partita contro il Genk.

Ancelotti ieri ha voluto parlare con la squadra. Una chiacchierata breve ma intensa, dai toni duri con allenatore e giocatori che hanno affrontato i nodi di una stagione complicata. Un incontro che è stato utile a comprendere meglio anche la posizione di Ancelotti in questa diatriba, una posizione fino a ieri dai contorni indefiniti. Qualcosa però è cambiato, l’allenatore si sente tradito dai suoi giocatori, e al termine dell’incontro ha comunicato alla squadra che da domani scatterà il ritiro. Una settimana intera, con la partita di campionato contro l’Udinese come punto di passaggio e il match col Genk come arrivo. Ai suoi calciatori Ancelotti ha chiesto di indicare la via per uscire da questa situazione, ma Insigne e compagni non hanno offerto risposte adeguate.

Nelle dichiarazioni dopo la partita contro il Bologna già si era intuito che qualcosa nell’atteggiamento di Ancelotti verso i suoi giocatori era cambiato. Mai nella sua carriera si era esposto in maniera così netta nell’accusare i propri calciatori di scarso impegno. “Ho delle colpe, ma in campo vanno i giocatori e non stanno dando il massimo”. L’aria in casa Napoli resta pesante e se da un lato è difficile ipotizzare una svolta, è tempo che ognuno si assuma le proprie responsabilità per onorare la stagione in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *