Champions League Flash

Ancelotti: “Testa alla partita di domani, il ritiro solo un dettaglio”

La vigilia di Napoli-Salisburgo cade nel periodo peggiore per Ancelotti da quando è alla guida del Napoli. La sconfitta contro la Roma ha indotto Presidente De Laurentiis alla difficile scelta di mandare la squadra in ritiro. Proprio da questa decisione parte la conferenza di Carlo Ancelotti: “Se volete conoscere la mia opinione sul ritiro, dico che non sono d’accordo con la società. L’allenatore però deve fare l’allenatore e queste decisioni spettano alla dirigenza” Ancelotti però vuole che ci si concentri sulla partita di domani, fondamentale per il percorso europeo del Napoli “Voglio sottolineare che la notizia del giorno non è il ritiro, ma che abbiamo una partita che può permetterci di superare il girone di Champions. Non sarà facile, abbiamo visto com’è stato difficile vincere a Salisburgo. Siamo concentrati su quello, vogliamo fare una partita di alto livello. Il resto sono piccoli dettagli”

Ad Ancelotti viene chiesto se la partita di domani può essere decisiva per la sua esperienza a Napoli, : “No, non cambia niente. Il presidente mi ha chiamato poco fa per farmi gli auguri. La società naturalmente è preoccupata ed ha reagito con la decisione del ritiro, ma lo sono anche io per il settimo posto. Se non lo fossi sarei un superficiale. Siccome non sono un superficiale, sono preoccupato. Ma devo mantenere la calma per valutare a mente fredda la situazione, per provare a cambiarla. Fortunatamente abbiamo una partita di Champions, competizione che fino a ora abbiamo gestito bene”.

Una cosa è certa, nessuna rivoluzione o ricetta speciale per uscire dalla crisi: “Dai momenti difficili si esce ritornando a fare le cose semplici, con chiarezza, umiltà e sacrificio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *