Flash

Ancelotti: “Serata bellissima, ho avuto risposte importanti dalla squadra”

Carlo Ancelotti, al termine della sfida di Champions League con il Salisburgo, ha analizzato la partita ai microfoni di Sky Sport: “Mi aspettavo stasera cuore e grinta perché per vincere qui bisogna sacrificarsi molto. È stata una partita avvincente, ci siamo stati per tutti i 90 minuti e abbiamo portato a casa un ottimo risultato. È una risposta importante, soprattutto nella gestione della partita. Siamo andati in vantaggio, poi abbiamo sofferto un po’ e qui ci sta ma l’abbiamo ripresa subito. Chi è entrato dalla panchina ha dato il suo grande contributo, Lorenzo ha fatto un grandissimo gol. Davvero una bellissima serata”.

Sulla qualificazione ormai vicina agli ottavi di finale: “No, è presto. Avevo detto alla vigilia della gara che ci sono due partite, ora abbiamo il vantaggio di aver vinto la prima e poter giocare in casa la seconda. Nel nostro ambiente potremo fare ancora meglio”.

L’allenatore azzurro ha poi elogiato Dries Mertens che con la doppietta di stasera ha superato il record di gol di Maradona: “La serata migliore per farlo, per lui, per noi. Il Napoli torna a vincere in Champions League in trasferta dopo tre anni. Ora piedi per terra e pensiamo alla prossima partita”.

Sull’abbraccio con Insigne subito dopo il gol del capitano azzurro: “Io glielo avevo detto prima della partita. Non so quanto giocherai, ma so che determinerai la partita. Sarà che sono un mago, lui può confermare. E l’ha determinata davvero la partita”.

Un commento finale sulla prestazione fornita dal Salisburgo: “Il Salisburgo è una squadra temibile in casa, non tutti lo sanno. Gli abbiamo tenuto testa utilizzando tutte le nostre energie e ci siamo riusciti alla grande”.

L’allenatore azzurro ha poi aggiunto in conferenza stampa qualche altra breve dichiarazione sulla partita di questa sera: “È chiaro che questo tipo di partite danno consapevolezza su quello che si può fare. Succede quando fai le cose fatte bene, è la vittoria di quei giocatori che hanno giocato meno nell’ultimo periodo. Uno su tutti: Luperto. Ha dimostrato grande sicurezza e grande applicazione questa sera in una partita non facile, è il simbolo di questa vittoria. Poi premio il lavoro di tutti, però quando un giocatore che gioca così poco si fa trovare così pronto è un messaggio per tutti”.

Sul carattere sella squadra: “Io credo che noi dobbiamo mostrare sempre le nostre qualità. Secondo me questa è una squadra di qualità, di carattere e personalità. Se devo definire la mia squadra, direi di qualità, più che di carattere”.

Partita ancora una volta sottotono da parte di Lozano che stenta ancora ad entrare all’interno dei meccanismi della squadra ma Ancelotti lo difende così: “Se devo fare riferimento alla partita di oggi a me è piaciuto molto. I due attaccanti hanno eseguito perfettamente il compito assegnato, poi che non abbia fatto gol è un dettaglio. Ha fatto i movimenti giusti, sullo stesso livello di Mertens: poi Mertens ha fatto gol, però il lavoro l’hanno fatto entrambi ottimamente dal mio punto di vista. Quindi per me può giocare attaccante centrale, senza discussioni”.

Sull’ennesima ottima prestazione da parte di Di Lorenzo: “Sta confermando. Ne stanno parlando un po’ tutti: è arrivato in Nazionale, non devo fare altro che ribadirgli i complimenti che gli stanno facendo tutti in questo momento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *